• Aria di nuovo in colisseum

  • Lezione teorica per i nuovi iscritti al 5 corso Babysplash per i mesi di Giugno e Luglio 2017 domani a Cantù alle ore 15.00 via Menotti, 27

  • Domenica 4 giugno ore 18 30 Teatro Sociale di Como, saggio Colisseum

  • Summer Camp Colisseum village 2017, aperte le iscrizioni da oggi 10/04/2017

  • DOMENICA 02 APRILE ALLE ORE 15.30 EVENTO DEDICATO ALLA GIORNATA MONDIALE DELL' AUTISMO - prenota allo 0314475510. https://t.co/ib59LAd7T1

Area riabilitazione e prevenzione

Attività in palestra

Riabilitazione e prevenzione attività in palestra

SCREENING FISIOTERAPICO OSTEOPATIA
RIABILITAZIONE IN PALESTRA PANCAFIT
GINNASTICA ADATTATA
IGIENE POSTURALE
TRATTAMENTI FISIOTERAPICI
MASSAGGI TERAPIE FISICHE/MACCHINARI * * (Solo sedi di Guanzate e Montorfano)
SCREENING FISIOTERAPICO: trattasi di un incontro della durata di 45 minuti circa da effettuarsi con il referente del servizio di fisioterapia che effettua una valutazione kinesiologica sul paziente e un’analisi della documentazione medica personale.

RIABILITAZIONE IN PALESTRA: obiettivo del percorso riabilitativo a secco è quello di fornire protocolli di lavoro utili al recupero della patologia in essere. L’attività viene effettuata tramite stretta vigilanza da parte di un terapista della riabilitazione

 

GINNASTICA MEDICA ADATTATA/IGIENE POSTURALE: attività motoria personalizzata in piccolissimi gruppi che, tenendo conto delle specificità individuali, propone esercizi adatti ad ogni singola esigenza o patologia.

 

TRATTAMENTI FISIOTERAPICI:condotti da un fisioterapista, i trattamenti manuali consistono in una manipolazione dei tessuti cutanei e muscolari tramite una sequenza di differenti tecniche (sfioramento, frizione, impastamento, percussioni, ecc.), aventi ognuna effetti benefici.

 

MASSAGGI: presso la nostra struttura vi è la possibilità d’usufruire di un servizio di massoterapia.
Il massaggio classico, condotto da un fisioterapista o da un massoterapista, consiste in una manipolazione dei tessuti cutanei e muscolari tramite una sequenza di differenti tecniche (sfioramento, frizione, impastamento, percussioni, ecc.), aventi ognuna effetti benefici.
Le “virtù” del massaggio sono innumerevoli. Produce un piacevole effetto rilassante (che riporta un equilibrio psicofisico dell’organismo), migliora la circolazione, attivando il sistema cardio-circolatorio, aumenta il flusso sanguigno a livello locale, che aumenta l’ossigenazione dei tessuti. Ciò può aiutare l’eliminazione dei cataboliti e delle tossine, accelerare la guarigione dopo stati di malattia ed aumentare il recupero della flessibilità. Il massaggio, inoltre, attiva il sistema immunitario, migliora la pressione sanguigna, la circolazione linfatica, il tono muscolare ed il tono della pelle, agisce sul sistema nervoso autonomo parasimpatico (che predispone l’organismo al riposo).
Controindicazioni: il massaggio è controindicato in caso di un processo infiammatorio in atto e su parti particolarmente arrossate o turgide. Inoltre, è sconsigliato negli stati febbrili, nelle flebiti e flebotrombosi, ustioni, malattie della pelle o durante le cure o gli stati in atto di patologie tumorali, insufficienza cardiaca, insufficienza renale, patologie del sistema nervoso centrale ad evoluzione spastica.

 

MASSAGGIO RILASSANTE/DECONTRATTURANTESi utilizzano le tecniche classiche del massaggio e lo scopo principale è quello di far provare alla persona trattata il massimo confort e la massima rilassatezza, sciogliendo eventuali tensioni e contratture muscolari, agendo primariamente sulla cute e sulla muscolatura superficiale.

 

MASSAGGIO FISIOTERAPICO LOCALIZZATOTrattamento nel quale al massaggio vengono abbinate alcune tecniche proprie della fisioterapia manuale in zone specifiche, strutturato e operato non per un benessere globale del corpo, ma per ottenere la risoluzione a una problematica di una specifica parte. Questa opportunità può essere inserita ed integrata in un più ampio protocollo di riabilitazione o di cura, sotto indicazione di un medico o consiglio di un fisioterapista.

 

MASSAGGIO PLANTAREIl massaggio plantare, metodica ancor poco conosciuta ed apprezzata in Italia, fonda le sue radici nella Medicina Tradizionale Cinese, il più antico sistema medico conosciuto e di cui fanno parte anche le tecniche di digitopressione e agopuntura. Ciò che la differisce dalla medicina tradizionale è l’opposta concezione dell’uomo e del suo ambiente. Difatti, mentre noi occidentali siamo soliti scindere il nostro corpo e localizzarne le disfunzioni, la Medicina Tradizionale Cinese contempla una visione olistica ed energetica dell’essere umano, la cui salute è frutto dell’armonia tra corpo e mente e dove un’alterazione di un settore dell’organismo si evidenzia in altre parti del corpo, anche anatomicamente distanti tra loro, come ad esempio il piede. Nasce così la riflessologia plantare (alla quale questo trattamento s’ispira), dove i piedi vengono interpretati come uno specchio della figura umana, con specifiche corrispondenze tra le loro parti anatomiche e distretti corporei. Questa manipolazione del piede, se apprezzata, ha come obiettivo la stimolazione all’ottenimento dell’equilibrio energetico, che si traduce in un’immediata riduzione del livello di stress e tensione psicofisica, che oggigiorno accompagna sempre più le nostre attività quotidiane.
Controindicazioni: donne gravide o con ciclo mestruale.

 

TOTAL BODY RELAXTrattamento nel quale al massaggio vengono abbinate alcune tecniche proprie della fisioterapia manuale in zone specifiche, strutturato e operato non per un benessere globale del corpo, ma per ottenere la risoluzione a una problematica di una specifica parte. Questa opportunità può essere inserita ed integrata in un più ampio protocollo di riabilitazione o di cura, sotto indicazione di un medico o consiglio di un fisioterapista.

 

TOTAL BODY RELAXPensato per chi cerca un momento di puro relax psico-fisico, questo trattamento prevede manualità di bassa – media intensità, che avvolgono interamente il corpo portando a un’istantanea e piacevole sensazione di benessere, e non solo. Difatti, oltre all’immediato effetto desquamante, il massaggio agisce positivamente sulla microcircolazione, favorendo la contrazione e decontrazione dei vasi sanguigni e il drenaggio dei liquidi in eccesso, nonché lavora sulla mobilizzazione ed eliminazione dei residui metabolici di muscoli e tessuti della regione trattata. Inoltre nutre, regola e rilassa il tono muscolare e migliora la nutrizione di ossa e articolazioni. Stimola la diuresi e la motilità intestinale (massaggio addominale, solo se richiesto) per chi soffre di stipsi. Favorisce il riposo e la percezione corporea ,che spesso le situazioni di stress prolungato offuscano.

 

POWER MASSAGEQuesto è il massaggio per chi non si accontenta delle “solite carezze” ma vuole un lavoro localizzato ed incisivo, in grado di agire anche sulle tensioni muscolari più persistenti e fastidiose.
Tale trattamento prevede manualità d’intensità medio – alta, localizzate su regione/i desiderata/e.
Gli effetti sono molteplici, quali il miglioramento della circolazione, il drenaggio dei liquidi in eccesso tra i tessuti corporei e delle scorie metaboliche, prevenzione degli stati aderenziali, decontratturante e antalgico. Agendo in profondità tale trattamento influisce sia sugli organi superficiali sia su quelli profondi. Importanti sono gli effetti anche a livello nervoso, come la riduzione dello stress e l’aumento delle difese immunitarie. Il massaggio periodico è consigliato anche a coloro che svolgono un’attività lavorativa che costringe a posture protratte o viziate e a chi semplicemente non svolge un’attività motoria adeguata.

 

LINFODRENAGGIO(drenaggio linfatico manuale – metodo Vodder)
Il linfodrenaggio è un trattamento locale che si pone come efficace supporto al sistema linfatico del nostro corpo, nel caso in cui esso non sia in grado di espletare perfettamente le sue funzioni. Tale apparato è costituito dagli organi linfatici (quali timo, milza, tonsille e midollo osseo), linfonodi e un’estesa rete di capillari linfatici nei quali scorre la linfa, un fluido che raccoglie, filtra (soprattutto a livello linfonodale) e distribuisce sostanze fondamentali per l’organismo. Il sistema linfatico è difatti responsabile del bilancio dei fluidi corporei, dell’assorbimento dei grassi a livello intestinale ed è strettamente collegato al sistema immunitario. Tuttavia può succedere che in seguito a immobilizzazione prolungata, scarsa attività fisica, difetti di sviluppo del complesso capillare, traumi o stati infiammatori, la linfa tenda ad accumularsi o rallentare il proprio flusso in determinate aree corporee, dando origine al propriamente detto linfedema. Il trattamento linfodrenante vuole migliorare tale condizione favorendo il decorso linfatico e ugualmente la microcircolazione sanguigna, ottimizzando il tono e l’ossigenazione cutanea, spesso compromessa nei casi di pannicolopatia adiposa localizzata (cellulite). Riconosciutagli è, inoltre, l’azione sedativa e rilassante, nonché di miglioramento delle difese immunitarie.

 

OSTEOPATIA:L’osteopatia è una medicina complementare, esclusivamente manuale che non si limita al trattamento del sintomo ma ricerca la fonte del problema e, ove possibile, la elimina.
L’osteopatia sfrutta diverse tipologie di approccio al paziente al fine di rendere più efficace il trattamento. Esistono l’approccio strutturale, che volge sulla meccanica di articolazioni e muscolatura, l’approccio fasciale, che si occupa di rendere armonici i movimenti intrinseci delle fasce corporee superficiali e profonde, l’approccio viscerale, che prende in considerazione i singoli organi e le loro disfunzioni o tensioni ed infine l’approccio cranio-sacrale, che sfrutta l’ascolto palpatorio del cranio e del sacro al fine di riequilibrare il sistema orto e parasimpatico e di eliminare alcune sintomatologie quali alcune cefalee od emicranie. Spesso i vari approcci si intersecano fra di loro al fine di rendere l’intervento dell’osteopata più efficace.
Alcuni esempi di efficacia dell’osteopatia:

 

– problemi alla colonna vertebrale, quali ernie discali con o senza sciatalgia, cruralgie, lombalgie, problemi cervicali e artrosi in genere;

 

– dolori e disfunzioni di tutte le articolazioni, distorsioni, tendiniti, blocchi articolari;

 

– dolori e problemi viscerali, quali gastriti, stipsi, disturbi urinari, coliti, dolori legati al ciclo mestruale;

 

– alcune tipi di cefalee ed emicranie, alcune affezioni di carattere ortodontico e/o protesico.

 

– L’osteopatia è indicata anche per le signore in gravidanza e per i bambini sin dai primi mesi di vita, nel trattamento di problemi legati al rigurgito, disturbi del sonno, pianto incessante, stipsi, diarrea, otiti, riniti, sinusiti, faringiti, tonsilliti, mediante l’approccio cranio-sacrale.

 

PANCAFIT:Pancafit® agisce allungando i muscoli tesi e retratti responsabili di numerose patologie:
Cervicalgie — Lombalgie — Lombosciatalgie
Ernie del disco — Tendiniti — Tunnel carpale
Periartriti — Artrosi — Alluce valgo
Problemi circolatori, linfatici e respiratori.

 

Clicca sulle strutture per avere informazioni dove si effetuano questi corsi:

 

Top